Come usare il filo interdentale

Sappiamo che il filo interdentale dovrebbe essere usato per garantire la pulizia dei denti e permetterci di mantenere una buona salute dentale. Vediamo come perfezionare la tecnica di uso del filo interdentale.

Il modo di tenere il filo interdentale è importante. Per prima cosa bisogna spezzare un pezzo di filo interdentale di circa 18 centimetri. Prendere le estremità del filo interdentale e cominciare ad avvolgerle intorno a due dita, una per ogni mano. Avvolgere la maggior parte del filo sulle dita di una mano, mentre l’altra mano dovrebbe essere usata per tenerlo. Ricordiamo che tenere il filo è molto importante, dato che è molto più difficile pulire quelle zone dove l’accesso è limitato se si tiene male il filo interdentale.

Passiamo delicatamente il filo interdentale tra i denti. Se lo spazio tra i denti è molto stretto, allora potrebbe essere necessario usare un po’ più forza, una piccola pressione che faccia entrare il filo. Non bisogna però usare tanta forza, altrimenti il filo interdentale taglierà le gengive.

Dopo aver fatto entrare il filo tra due denti e mantendendo il filo contro la superficie del dente, non del tessuto gengivale, bisogna far scorrere il filo interdentale su e giù per il lato del dente. Bisogna continuare a muovere il filo in questo modo un paio di volte, in modo da essere sicuri di aver pulito completamente la superficie del dente.

Dopo aver pulito i lati dei denti, sia sopra che sotto la linea delle gengive, abbiamo finito con questi due denti. Ora tutto quello che dovremo fare è quello di far uscire il filo interdentale e passarlo tra altri due denti.

Non dimenticate di passare il filo interdentale anche sui denti dietro alla bocca. E’ importante mantenere premere il filo interdentale sempre contro la superficie del dente e mai contro la gengiva.

One thought on “Come usare il filo interdentale”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *