Studio Dentista | Dentista | Cure Dentali | Implantologia | Carico Immediato |

Studio Dentista | Dentista | Cure Dentali | Implantologia | Carico Immediato | Cerca...
Siti consigliati
Argomenti
  • Problemi degli impianti dentali

    Siti consigliati

    Gli impianti dentali sono un’alternativa migliore rispetto alla classica dentiera quando si tratta di dover sostituire dei denti mancanti e far tornare il proprio sorriso brillante come una volta. Gli impianti dentali, infatti, non corrono il rischio di scivolare, come invece potrebbe accadere con una dentiera. Il paziente anche si sente più tranquillo rispetto alle protesi mobili, dato che si sentono come denti naturali. Prima di procedere, però, è necessario essere consapevoli dei possibili problemi conseguenti ad un impianto dentale.

    Il problema più comune è il peri-implantitis. Questo è praticamente una infiammazione o un rigonfiamento dei tessuti circostanti gli impianti dentali. Il peri-implantitis è causato dalla presenza di batteri e di altri organismi nella zona. Questo tipo di problema può essere trattato pulendo la superficie dell’impianto, oltre che rendendone la superficie liscia per rimuovere la placca ed impedire la sua ulteriore formazione.

    Un danno ai nervi è uno dei problemi legati agli impianti dentali che causano dolore. Di solito questo problema deriva da una colpa del dentista. In alcuni casi, gli impianti sono infatti collocati proprio sul nervo, con la conseguenza di un dolore insopportabile. Quando questo accade, la protesi deve essere subito rimossa per fermare il dolore.

    Un altro problema potrebbe essere la rottura dell’impianto dentale. L’impianto potrà rompersi o piegarsi perché è fatto di titanio. L’unico rimedio in questo caso sta nella sostituzione dell’impianto vecchio con uno nuovo.

    Un altro problema è quello di avere un impianto non perfettamente attaccato ai denti. Questo problema potrebbe verificarsi se la tecnica utilizzata nella realizzazione del lavoro non è stata quella giusta. Ma questo problema può anche essere causato anche da scarsa o mancata osteointegrazione, che rende impossibile per l’impianto aderire all’osso. Anche un eccessivo  digrignamento dei denti o dei morsi troppo forti possono rendere l’impianto traballante.

    Sicuramente, qualunque sia il problema, bisogna rivolgersi al proprio specialista di fiducia.

    Siti consigliati

28 Comments

  1. SALVE,MI CHIAMO SILVIA E HO 28 ANNI. IO HO UN PROBLEMA CON UN IMPIANTO NELL’ARCATO INFERIORE. DA QUANDO E’ STATO FATTO (2007) HO SEMPRE AVUTO UN FASTIDIO. ORA A DISTANZA DI ANNI,HO FATTO TOGLIERE LA PROTESI AVVITATA ALL’IMPIANTO PER VEDERE SE POTEVA ESSERE LEI LA CAUSA DEL MIO FASTIDIO. MA NULLA E’ CAMBIATO,IL DENTISTA DICE CHE NON C’E’ NULLA CHE NON VADA,MA IO ALTERNO A GIORNI DI FASTIDIO LEGGERO,A FASTIDIO NON SOPPORTABILE. ED ORA PENSO CHE FORSE LA SOLUZIONE SIA TOGLIERE L’IMPIANTO,MA IL DENTISTA NON E’ DACCORDO. UN SUO PARERE? MA TOGLIERE UN IMPIANTO E’ DOLOROSO? CIOE’ DOPO AVERLO TOLTO PASSATA L’ANESTESIA FA MOLTO MALE?? GRAZIE

  2. salve, quest’anno mi è stato messo un impianto in un molare superiore (lato sinistro). Il chirurgo ha messo l’impianto nel mese di febbraio, dopo due mesi mi sono recata al mio dentista per i forti mal di testa, tra l’altro avevo una fortissima pressione nell’orecchio e anche in tutta la testa, con forti dolori nella zona della nuca e ultimamente sento anche dolore nelle ossa della mandibula. Il mio dentista mi ha fatto fare una panoramica, mà non si vedeva niente anomalo, mi è stata fatta una ecografia alle parotide e anche sottomadibolare e no ci sono anomalie. La mia domanda è dovrò chiedere al mio dentista di farmi fare una TAC DENTARIA? per apprezzare meglio le cose che non si riescono a vedere con la panoramica, o semplicemente la
    panoramica è sufficente? grazie

  3. BuonGiorno,

    La situazione da Lei lamentata non appare in relazione all’intervento subito e non ci è possibile darLe un parere approfondito senza aver visto la panoramica ed averla Visitata.
    Riguardo al quesito di fare o no una TAC dentale, a noi non sembra che ci siano le indicazioni per farla.
    Inoltre, dal momento in cui stiamo parlando di un impianto singolo la visita clinica e una rx endorale sono di norma sufficienti a fare una diagnosi ottimale.
    Quel che consigliamo è sottoporsi ad una visita clinica col chirurgo che l’ha operata visto che il disturbo va senz’altro riferito allo specialista che ha l’effettiva responsabilità dell’intervento eseguito.

    Restiamo a Sua disposizione,

    Lo Staff
    StudioDentista.net

  4. salve, ho 25 e cica tre anni fa ho fatto 4 impianti…purtroppo solo ora nel momento in cui mi sn rivolta ad un bravo specialista mi ha riferito che gli impianti fatti potevano essere evitati nel momentoin cui mi sono stati tolti via denti perfettamenti sani e nn solo non avevo alcun problema di postura dentaria…ora nn mi fido piu del mio vecchio dentista e rivolgendomi al nuovo, purtroppo nn puo’ aiutarmi nel togliere l’impianto precedente(deve toglierlo perchè ho un moncone spezzato)nel momento in cui nn sa che marca d’impianto aabbia usato…come posso risolvere la cosa?la prego mi aiuti

  5. Cara jessica,

    non ci ha detto cosa ha fatto il primo dentista. Detto ciò, il secondo vuole rimuovere un impianto solo per un moncone fratturato?
    Forse lo vuole rimuovere perchè l’impianto non è più stabile? In ogni caso se l’impianto è stabile si può quasi sempre recuperare, non in modo garantito, ma è sempre meglio che dover affrontare prima un intervento per la rimozione e poi uno per il riposizionamento.
    Se invece l’impianto non è più stabile allora non ci sono alternative.
    Questa ovviamente è una valutazione e per vedere se si può salvare il moncone l’unica soluzione è visitarla.

    Lo Staff.
    StudioDentista

  6. salve,mi mancano due molari

    superiori ,uno al lato destro,uno al lato sinistro

    la dent.mi ha detto che va fatta un’estrazione e poi messo un impianto,però

    questo comporta una spesa un pò elevata,inoltre so che gli impianti posonos dare fastidio…esiste un altra soluzione? quando mastico posso usare solo i molari di sotto ora.

  7. Salve, ci spiace ma non esiste nessuna soluzione migliore rispetto ad un impianto in sostituzione di un dente mancante.
    Se i molari mancanti sono i settimi l’unica è rinunciare a sostituirli, ma la mancanza di un elemento comporta gradualmente anche la perdita dell’osso in quella zona, quindi si rischia in futuro di non poter più inserire un impianto che ad oggi è realizzabile.
    Se ci contatta saremo felici (previa visione di una panoramica) di prepararle un preventivo per farle avere un’idea del costo.

    Lo Staff,
    StudioDentista,

  8. salve,volevo scriverle in merito ad un problema che ha mia mamma.
    lo scorso febbraio mia mamma ha iniziato l’iter er fare l’implantologia,ma nel mometo in cui le sono state impiantate le viti dopoalcuni girni ha iniziato ad accusare dolori di testa atroci,il dentista ed ilchirurgo ke le ha fatto l’intervento nn hanno riscontrato nulla da anomalo ma nn e’ stata fatta alcun tipo di rx o panoramiche.
    a distanza di tempo accusa problemi una volta all’orecchio,altre alla testa,tra l’altro sono comparsi problemi di pressione alta,della quale nn ha mai sofferto.

  9. ho 60anni e vorrei mettere sull’arcata superiore degli impianti sia dx che sx xrche’ non o piu’ nessun dente ho fatto 1 tac ma non ho osso assuficenza ‘come posso fare? possibile che non ci sia qualche buona soluzione che non sia troppo complicata? grazie gianni

  10. Caro Gianni, saremo felici di farti contattare da Dott. in modo tale da farti una consulenza gratuita.

    A presto,

  11. Salve a tutti. Vi ringrazio per l’opportunità e vorrei sottoporvi il mio caso. Ho fatto circa 5anni fa due impianti inferiori sx al posto del 4 e 6 inferiore e montato protesi a ponte. L’incisivo fu estratto (4 inf ) perche dopo essere stato limato per fare da supporto ad un ponte inizio a farmi male e spesso mi causava accessi. Fatto sta’ che fatti gli impianti credevo di aver risolto e invece soltanto dopo 5 anni anche l’impianto mi fa male. Il dolore e’ causato allorche’ mangiando faccio pressione sullo stesso, non e’ fortissimo ma diventa persistente per alcune ore.
    Ora il dentista mi propone l’estrazione dei due impianti a vite di circa 10/11 mm di lunghezza, sostituendoli con altri di diverso tipo bassi (4-5mm ) e larghi credo poco piu’ del diametro di una sigaretta.
    Cosa ne pensate? Non sono terrorizzato all’idea di toglierli (sembrano dalle lastre ben integrati) ma quanto di farne altri e poi avere ancora dolore. Dove ho l’impianti attuali sembra che “sfocino” i nervi del labbro della lingua (il trigemino…forse) ma non sarà per quello che ho dolore alla masticazione?
    Grazie mille conto sul Vs parere . Franco

  12. buona sera,mia moglie ha bisogno di impiantare sicuramente tre molari ma vorrei le sia fatto un controllo totale.Prima di agire,vorrei sapere tutto quanto serve per non incorrere in errori ed in problemi futuri ed anche quanto costa il tutto.

    GRAZIE GIUSEPPE

  13. Buongiorno,
    circa 2 anni fa ho messo un impianto al 7 molare superiore destro.
    Quasi da subito ho avuto l’impressione che la capsula si muovesse un pò.
    Sei mesi fa ho tolto il dente vicino all’impianto da un dentista diverso da quello che mi aveva messo l’impianto.
    Circa un mese fà ho perso la capsula per rottura del moncone dell’impianto.
    Sono andata dal dentista che mi ha messo l’impianto e subito mi ha detto che probabilmente la rottura del moncone era avvenuta durante l’estrazione del dente, perchè l’altro dentista (un professionista con una certa esperienza) aveva fatto leva sull’impianto per togliere il dente.
    E’ possibile???? E soprattutto è possibile che il tutto sia caduto dopo 5 mesi??
    Soffro di bruxismo, può essere la causa di tutto???
    Cosa fare?
    Grazie.

  14. Salve,
    ho un problema relativo ad un vecchio impianto che mi è stato fatto al dente n.47 nel 2004; questo impianto dopo poco tempo ha cominciato a darmi dei problemi d’infiammazione della gengiva, dovuti al fatto che essendosi col tempo abbassato il livello dell’osso, il cibo e la carne in particolare, depositandosi sotto la protesi, mi procuravano dei piccoli dolori gengivali durante la masticazione.
    Oltre a questo, dopo appena 5 anni,il moncone al titanio della protesi si è fratturato cosicchè il mio dentista la ripristinato, ma non al meglio, infatti dopo appena un anno il moncone ha ceduto nuovamente. A questo punto non so più che fare, non posso certamente andare avanti tutta una vita facendomi ripristinare il moncone ogni volta che cede; sto pensando quindi seriamente di farmi rimuovere l’impianto, dato che trattasi anche di un vecchio impianto (non a vite) e di rimpiazzarlo con uno di ultima generazione…o in alternativa di farmi ricomporre il moncone da un altro dentista più capace, sarebbe possibile quest’ultima ipotesi? Ovvero può un’altro dentista montare una protesi su un impianto messo da un altro? Grazie in anticipo per l’attenzione. Enrico

  15. buongiorno,
    volevo un consiglio sul mio caso, è da più di un anno che sono inballo per un impianto al dente, tutto è andato bene mi hanno messo l’impiato, il perno provvisorio ma quando mi hanno messo il dente avvitato, masticando mi faceva male.
    mi hanno detto che era un po di gioco, e mi hanno lasciato 2 mesi con una specie di tappo, perchè mi hanno spiegato che forse ci voleva tempo, dopo 2 mesi sono tornata mi hanno aperto ancora la gengiva, volevano tirare fuori il perno ma non ci sono riusciti perchè hanno detto che era finito sopra l’ottavo.
    mi ha detto che la prossima volta che vado mi toglieranno il dente del giudizio(che pesno sia l’ottavo di qui parlava) gli ho chiesto se andata tutto bene e mi hanno detto di si.
    Ora sono un pò preoccupata anche perchè parlando con i miei, sembra che di proplemi ce ne siamo.
    spero di essermi fatta capire.
    grazie buona giornata
    Laura

  16. #16 alessia volpe says:
    September 2nd, 2014 at 11:10 am

    salve,sono una ragazza di 19 anni; nel mese di aprile ho subito un intervento di implantologia dei 2 denti inferiori…tra cui il primo impianto diritto e il secondo inclinato, ciò ha fatto si che al momento di applicare i definitivi, si è creata un’ esagerata gobba all’ interno della mia bocca; preoccupata di cio’sia per un motivo estetico che per un motivo di fastidio e difficolta’ con la fonetica mi sono recata da un altro dentista, con un ulteriore radiografia si è ben notato che ce’ la presenza di mezza radice, di conseguenza si è spiegato il perche’ di questo impianto messo storto. adesso la domanda che vorrei porle è: posso avere adesso o col tempo dei seri problemi per la presenza di questa radice??? in attesa di una sua risposta la ringrazio anticipatamente

  17. Salve ho 60 anni e all’eta di 30 mi sottoposi ad un intervento dentistico su 9 denti con un tre ponti.
    le capsule vennero posti su 7 denti utlizzando la radice originale, mentre due denti, mancando di radice vennero sostituiti da capsule che poggiano sui denti laterali con radici.
    ora vorrei fare un impianto ai denti senza radici e ho consultato un dentista e poichè data l’età vorrei evitare interventi futuri pensavo di mettere l’impianto su tutti i 9 denti, ma il dentista mi ha detto che intendo mettere l’impianto solo dove manca la radice, mentre per gli altri denti intende rifare le capsule inserendole sul moncone con radice originale. vorrei sapere cosa ne pensate e una domanda: l’impianto si realizza solo quando manca la radice? si cerca sempre di utlizzare una radice preesistente o si può scegliere di mettere un impianto togliendo un moncone con radice comunque ancora buona?

  18. Salve a tutti,
    il 17 agosto ho subito un intervento per mettere un impianto(per ora c’è solo la vite senza il perno), a distanza di circa un anno dall’estrazione (avevo una cisti nell’osso quindi abbiamo aspettato che il tutto guarisse bene). Dal secondo giorno dopo l’intervento ho accusato dolori nell’intorno dell’impianto compresi i due denti vicini senza mai avere gofiori ne alla gengiva ne alla guancia. Il dolore sembrava poi migliorare trasformandosi in un leggero fastidio che andava diminuendo, finchè stanotte, quindi a distanza di 10 giorni dall’intervento, ho avuto un dolore pulsante molto intenso. Sono riuscita a prendere sonno dopo alcune ore e stamattina al risveglio avevo la guancia un po’ gonfia e la gengiva dolorante appena veniva toccata. Il mio dentista ha detto che l’impianto non sta andando bene e vuole vedermi lunedì..sono un po’preoccupata..cosa dovrà farmi? Rimuovere l’impianto?è doloroso?
    Vi ringrazio

  19. Gent Dott
    ho 60 anni e a circa 30 ho fatto due ponti per sopperire la mancanza completa di due denti. ora vorrei fare degli impianti nei denti mancanti e non so se nei denti laterali far mettere delle capsule sui monconi con radici ancora esistenti o fare degli impianti anche su questi, perchè considerata l’età vorrei evitare futuri interventi. Quali sono le procedure più utlizzate? Si preferisce mettere l’impianto lì dove manca completamente il dente e capusule sugli altri, oppure si possono estrarre anche i denti laterali che erano di appoggio e mettere impianti anche su questi? cordialmente Antonio

  20. #20 mihaela mocanu says:
    September 2nd, 2014 at 8:11 am

    salve. ho 31anni e mi mancano 2 molari inferiori da quasi 7anni e poco più.da 3anni noto che la guancia mi sta cedendo leggermente,può essere la mancanza di questi denti la causa del cedimento? grazie!

  21. ho fatto un impianto endosseo del del primo e secondo premolare ,1 anno e mezzo fa , da un po ‘ di trmpo notavo che il volto dalla perte dx dove ho fatto gli impianti a volte si gonfia e poi ritorna normale nell’arco di qualche giorno, ora pero’ e circa un mese che il viso e’ gonfio come sempre senza dolore il il dentista dice che che l’imnpianto e non mi consiglia una rx inutile secondo lui,io pero’ ho deciso di fare stamane una panoramica per togliermi il dubbio secondo lei dottore , il gonfiore del volto nella sede dell’impianto anche senza dolore puo’ essere causato dallimpianto stesso

  22. ho fatto un impianto endosseo del del primo e secondo premolare ,1 anno e mezzo fa , da un po ‘ di trmpo notavo che il volto dalla perte dx dove ho fatto gli impianti a volte si gonfia e poi ritorna normale nell’arco di qualche giorno, ora pero’ e circa un mese che il viso e’ gonfio come sempre senza dolore il il dentista dice che che l’imnpianto e non mi consiglia una rx inutile secondo lui,io pero’ ho deciso di fare stamane una panoramica per togliermi il dubbio secondo lei dottore , il gonfiore del volto nella sede dell’impianto anche senza dolore puo’ essere causato dallimpianto stesso la ringrazio e la saluto titti

  23. Salve, ho messo 4 impianti ,2 per ogni lato,tra cui uno, nella fase della preparazione, cioe’ trapanando l’osso, e’ andato troppo oltre rompendo un capillare e frullando il nervo per pochissimi istanti ma per me indimenticabili .dopo 4 gg ancora non ho la sensibilita’ dal labbro fino al mento impedendomi di parlare bene e continua a farmi male se non prendo gli antidolorifici con antibiotico e cortisone.ho paura di non poter mai piu’ essere come prima …..Cosa e’ successo e quali sono le conseguenze di questa leggerezza del dentista?….Mi riprendero’?
    Grazie in anticipo
    Umberto

  24. salve,mia madre ha fatti 5 impianti circa 3 anni fa.ora sente dei dolori in bocca vicino le gengive che vsnno e vengono. Ha fatto panoramica,pulizia dei denti ,ma il medico dice che non c,è nulla .Ho letto di danno ai nervi e ho pensato se può essere questa la causa .In questi casi cosa bisogna fare per risolvere il problema ,il dentista non ha mai parlato di queste cose ma i dolori non gli aveva prima dell’impianto. Vi ringrazio se mi rispontete.

  25. Salve da più di un anno e mezzo, stò avendo problemi a causa di un dente che in principio si è fratturato dividendosi in due, il mio dentista di fiducia mi aveva consigliato di utilizzare un pezzo di dente come perno per l inserimento di un nuovo dente in ceramica con corona in oro (messa dopo tentativi di utilizzo di altro materiale).
    Fin da subito ho avuto fastidi dolore ed eccessiva salivazione, pensando fosse la forma del dente( anchessa modificata varie volte) fino al punto trascorsi più di un anno di far togliere il dente in ceramica con tutta la radice.
    ora sono tre mesi che non ho più ne dente ne radice ma continuo ad avere fastidi eccessiva saluvazione ed in corrispondenza del dente mancante ho come due piccole palline sulla gengiva.
    è stata effettuata una piccola radiografia dopo l estrazione della radice per verificare non ci fossero residui.
    ora mi hanno consigliato di impiantare un perno per l inserimento del dente, ma dopo questo lungo e doloroso e alquanto fastidioso travaglio, sono molto timorosa.
    Cosa mi consigliate di fare? ci sono ulteriori esami che possono illuminarmi sulle condizioni della mia gengiva e se si può procedere all impianto di un nuovo dente?
    Grazie

  26. gentile dottore è ormai tanto tempo che ho un problema,tanto banale quanto fastidioso.ogni qual volta mastico qualcosa che non sia proprio tenerissima,non so un po di pane,della carne etc. sento la faccia gonfiarsi all altezza della mandibola,da entrambe i lati.non ne ho mai fatto un reale problema fin quando preso dalla curiosità di sapere se era soltanto una sensazione o qualcosa di concreto mi sono andato a guardare allo specchio.non è stato affatto un bel vedere,l effetto dura una decina di minuti o poco piu per fortuna ma le sembra normale che io all età di 26 anni non appena mangio qualcosa che non sia pasta o brodo debba trasformarmi un quel modo?non ho dolori a denti o altro sento solo il mio viso gonfiarsi e un piccolo fastidio alla mascella.se le puo essere utile a capire posso aggiungere che mi succede anche quando sforzo nel soffiare ad esempio un palloncino.la prego di rispondermi al piu presto…grazie mille

  27. #27 Marco Pini says:
    September 2nd, 2014 at 5:37 am

    Buongiorno Volevo sottoporvi un mio dubbio
    Aottobre 2010 Ho affrontato un intervento di implantologia.Estrazione di tutti i miei denti e inserimento di otto impianti,L’intervento tutto bene pero’ quado è stato il momento di togliere i perni inseriti negli impianti tre di questi non si svitavano e quindi mi è stato dettoche ilperno sarebbe stato inserito nell’alloggiamento della vite di guarigione .Adesso ho l’arcata superiore montata ma ho molti dubbi su questa procedure.
    Vi prego datemi un vostro parere.Grazie

  28. buongiorno
    ho rifatto un ponte dentale di 5 denti,purtroppo masticando avverto un blando dolore gengivale che forse sarebbe piu giusto definirlo fastidio
    da cosa puo dipendere ??? ci sarebbe qualche rimedio tipo antibiotico ???
    grazie

Leave a Comment